STELLE INFRANTE

LE DONNE E LA SHOAH

di Sara Poli con Laura Mantovi

Una produzione Progetti & Regie in collaborazione col festival “Le voci dell’anima” e Comune di Lumezzane

Tra il 1933 ed il 1945, in gran parte d’Europa, gli ebrei vennero colpiti da una persecuzione durissima, culminata in eccidi di massa. Alle vittime vennero dapprima negati i diritti civili e poi il diritto stesso alla vita. In Italia la persecuzione si sviluppò nella prima fase dal 1938 al 1943, con le leggi antiebraiche emanate dal governo fascista del Regno d’Italia, e dal 1943 al 1945, con gli arresti e le deportazioni decisi e attuati dalla Repubblica sociale italiana e dall’occupante tedesco. Migliaia di italiani vennero deportati e spediti nei campi di concentramento. Molti di loro non fecero mai ritorno. Di queste migliaia molte erano donne. Stelle Infrante è dedicato a loro. Le loro storie, le loro voci, la loro memoria. Per non dimenticare mai l’abisso in cui sprofondò l’essere umano quando dimenticò di essere umano. Un percorso emozionale ed intenso di voci, parola, musica e movimento che arriva dritto alla nostra parte viva e vibrante. Perché l’orrore del passato deve essere monito di memoria e responsabilità per ognuno di noi.

Il lavoro esiste in due versioni, una teatrale ( che necessita di un teatro con graticcio ) e una in versione narrazione, ove immagini storiche sostituiscono i movimenti scenici e per questo è eseguibile in qualsiasi spazio semi-oscurabile.

Fascia d’età: Istituti di Istruzione Secondari di Primo e Secondo Grado. Adulti

Esigenze tecniche: Sala oscurabile, corrente elettrica per la narrazione/ Teatro per la versione teatrale.

per richiedere lo spettacolo, info, scheda tecnica e preventivo :direzione@circolospettacoli.it tel. +39 0331548766 - mob. +39 03484020648