Suoni e Voci dal Mondo 2018 - 60's gli anni che cambiarono la musica

suoni e doci dal mondo

POLO CULTURALE DEL CASTANESE

Dieci Comuni per Diffondere Cultura nel Territorio

SUONI E VOCI DAL MONDO 2018

Gli anni che cambiarono la musica (e non solo)

DAL 15 GIUGNO AL 28 LUGLIO 2018

 Anche se temporalmente non troppo lontani dal nostro presente, gli anni ’60 sono diventati icona di cambiamento, voglia di libertà, di uguaglianza e di giustizia sociale.

I principali protagonisti di questa svolta epocale sono stati i giovani, con le loro aspirazioni e il desiderio di spezzare il conformismo dei vecchi schemi culturali e sociali del passato.

Voglia di cambiamento che esplode in pieno boom economico e che si manifesterà in modo vistoso anche in campo musicale e nelle nuove tendenze artistiche giovanili, che finiranno per influenzare fortemente anche la musica dei decenni successivi fino a i giorni nostri.

Alla musica che quei fantastici e creativi anni della nostra storia ci ha regalato, la Consulta  del Polo Culturale del Castanese ha voluto dedicare la nuova edizione di Suoni e Voci dal Mondo

longeva manifestazione musicale che quest’anno “diventa maggiorenne”.

Diciotto le edizioni che ininterrottamente si sono succedute, grazie all’ ammirevole impegno e  alla passione dei dieci Comuni.

“I Mitici Anni ‘60” -  dal beat italiano alla western music, dal mitico “Piper”  alla “Bussola” - dallo Swing del mitico night, al rock psichedelico e alla west coast americana, molte le atmosfere musicali che questo affasciante viaggio saprà regalare.

Dieci concerti di qualità con artisti di assoluto rilievo, per vivere importanti momenti di musica e di scambio di emozioni fra chi suona e chi ascolta, per dieci piacevoli serate assolutamente da non perdere,ricche di spunti e di intensa energia  che cattureranno l’interesse e l’apprezzamento  del nostro amato pubblico.

La Consulta dei dieci Comuni Vi invita a partecipare a questi appuntamenti, a incontrarsi nelle piazze, a condividere spensierate serate di musica e socialità, per essere partecipi e protagonisti della vita del nostro territorio.